Un messaggio alle mamme sui danni da vaccino

LA VACCINAZIONE RIMANE LA PRATICA MEDICA PIÙ ABERRANTE, PIÙ INSIDIOSA E PIÙ DISEDUCATIVA

Un avviso importante a tutti i neogenitori e a tutte le coppie che vogliono o vorranno un bambino. L'avviso è di porre attenzione alla pratica medica più aberrante che l'uomo abbia mai partorito!
Prima di far inoculare numerosi veleni, acidi e tossine nel corpicino ancora in formazione del proprio figlio, è bene informarsi adeguatamente presso le fonti giuste.

NON VAI MICA DALL'OSTE O DAL CANTINIERE A CHIEDERE SE IL VINO FA BENE O FA MALE

Fonti giuste significa non certo la sanità, la medicina e la pediatria. Sarebbe come andare dall'oste e chiedergli se il vino fa bene al fegato e al cervello. Ti risponderà non solo che sì, che il suo vino fa questo ed altro. Sarà pure disposto a giurarlo sui propri figli.

IL MEDICO NON SPIEGA E NON INSEGNA PER EVITARE CHE IL CASTELLO DI MENZOGNE E DI LACUNE SI SFALDI DISASTROSAMENTE

Nessun medico e nessun pediatra ti diranno mai che interrompere o inibire o stoppare vaccinalmente una qualsiasi eruzione cutanea, una qualsiasi malattia esantematica infantile, significa soltanto abbassare e sopprimere il livello di resistenza e di reattività immunitaria indebolendo pericolosamente il corpo del bambino, e non certo sconfiggere una tendenza naturale e fisiologica del suo organismo a fare buon uso delle capacità escretive-depuranti-rene/vicarianti del suo sistema cutaneo.

EFFETTI PREVENTIVI ZERO SULLE MALATTIE ESANTEMATICHE

In altre parole non ti dicono che quel vaccino non ha prevenuto un bel nulla e non ha combinato niente di buono, avendo agito sulla soppressione del sintomo morbillo o varicella o altro, ma non sul fattore causante che è la morbilità o il varicellismo. Le malattie esantematiche infantili sono tutte quelle che causano i famosi sbrecchi cutanei fatti di puntini rossi e di macchie rossastre, tipo morbillo, scarlattina, varicella, rosolia. Il termine esantema deriva dal greco sbocciare, da ex=fuori e anthos=fiore, per cui exanthos=exantema.

FAR BAMBINI PER AFFIDARLI COMODAMENTE A TERZI È UN PALESE TRADIMENTO DELLE NOSTRE CREATURE

Alla nostra ignoranza oggi non esistono più scuse ed alibi. Chi si fida pigramente delle istituzioni, degli ambulatori, e di chiunque indossi un camice e abbia nel cassetto una laurea in medicina, farà bene a non accontentarsi di questi requisiti. Farà bene a rimboccarsi le maniche e a prendersi una buona volta le proprie responsabilità sulla preziosa salute dei propri figli, senza delegarne le sorti a nessuno, poco importa se igienista, medico, pediatra, omeopata, naturopata, guaritore o esorcista. Bibliografia, studi e ricerche serie e trasparenti oggi non mancano. Basta cercarle, e basta volerle con grinta e determinazione.

I CELEBRI SILLOGISMI DI ROBERT MENDELSOHN

Il termine sillogismo deriva dal greco syn=insieme e logismòs=calcolo, e significa ragionamento logico e concatenato. Cosa che amava fare un grande medico statunitense. Cito spesso il più letto pediatra della storia, tradotto in tutte le lingue del pianeta. Mi riferisco a Robert Mendelsohn (1926-1988), che aveva in cura i bambini dei presidenti americani di allora, oltre che la prole delle famiglie più altolocate d'America. Il tuo bambino sta bene? Non portarlo dal pediatra, te lo ammalerebbe. Sta male? Non portarlo dal pediatra, te lo aggraverebbe. Ci sei già andata? Prendi nota per filo e per segno di tutti i suoi consigli e poi fa l'esatto contrario, se c tieni davvero al benessere della tua creatura!

AMMESSO E NON CONCESSO

È  bene sapere che il medico vaccinatore, non solo ci guadagna per ogni vaccino inoculato, ma non risponderà neppure per eventuali danni subìti dalla piccola creatura. Pensiamoci molto bene prima di rischiare di danneggiare il proprio figlio, magari irrimediabilmente. È più serio e pericoloso il morbillo o l'autismo, ammesso e non concesso che il vaccino cancelli davvero il fattore causativo morbilità più che il sintomo morbillo? È meglio il diabete-1 o la pertosse, ammesso e non concesso che il vaccino cancelli davvero il fattore causativo pertossità più che il sintomo pertosse?

LA PEDIATRIA E L’INDUSTRIA DEI CIBI PRONTI

Nei primi decenni del 1900 in pediatria non esistevano che poche migliaia di professionisti. Il loro numero non aumentò quasi per nulla fino a che le "Rosie the Riveters", le madri di famiglia americane che avevano i mariti al fronte, non andarono a lavorare nelle fabbriche di armamenti durante la 2ª guerra mondiale, fornendo così un grande impulso all’industria alimentare e dietetica per l’infanzia. Da allora il numero dei pediatri è almeno decuplicato, mentre le vendite di alimenti dietetici per l’infanzia sono aumentate di molte volte quel numero. Senza l’approvazione dei pediatri, il latte di vacca e quello di soia non avrebbero potuto in alcun modo sostituirsi così rapidamente e completamente al latte materno.

LE DONNE TRA ALLATTAMENTO E LAVORO

Per darne un’idea, basta vedere i dati delle università statali del Mid-West, che curavano per la maggior parte poveri, e nei quali l’incidenza delle madri che allattano al seno scese dal 99% all’1% in un lasso di tempo di 10 anni. Come mai? Perché i pediatri ed i loro collaboratori, infermieri, operatori sociali, offrivano gratuitamente alimenti dietetici per l’infanzia ad ogni puerpera. Questo dono veniva accompagnato da quelle che Mendelsohn definisce le dolci menzogne del medico, finalizzate a sedurre le famiglie, ad alimentare i bambini con prodotti già pronti, verso donne che erano già spinte al lavoro sia da necessità economiche che dalla propaganda centrata sulla realizzazione della propria personalità di donna.

LA PESANTE EREDITÀ DELLA NUTRIZIONE ARTIFICIALE

Le false promesse di questi specialisti, scrive Mendelsohn, hanno cullato almeno due generazioni di madri con sogni di sicurezza che le inducevano ad esporre sconsideratamente, ma anche con la massima fiducia, le loro tenere creature all’incubo di malattie praticamente inesistenti nei neonati allattati al seno. E parliamo di acrodermatite enteropatica, tetania ipocalcemica, ipotiroidismo neonatale, meningite, enterocolite necrotizzante, morte infantile improvvisa, oltre che di alta incidenza verso gastroenteriti, polmoniti, eczema, febbre da fieno, asma, obesità, diabete, ipertensione e arteriosclerosi.

PERCHÈ MAI I PEDIATRI MENTONO SPUDORATAMENTE?

I pediatri non hanno alibi, non hanno scuse e non hanno giustificazioni, prosegue Mendelsohn. Non possono addurre l’ignoranza come punto critico. Loro conoscevano e conoscono la verità, dato che studi scientifici senza eccezioni, hanno ripetutamente associato i più elevati tassi di mortalità e di malattie con l’alimentazione dietetica artificiale. Allora perché lo hanno fatto? Perché hanno detto alle madri e ai padri che i prodotti dell’industria alimentare per l’infanzia erano un surrogato accettabile del latte umano? Perché hanno condotto madri e neonati lungo il viale che conduce spesso a macabra fine?

AVIDITÀ E VORACITÀ PER IL VILE DANARO NON LATITANO DI CERTO IN AMBITO SANITARIO

Le ragioni sono molteplici, ma l'avidità e la voracità per il vile danaro non è affatto secondaria. I pediatri e la stessa disciplina chiamata pediatria non esisterebbero nemmeno se non ci fossero A) Le industrie alimentari dietetiche per l’infanzia, B) La stupidità sanitaria, visto che la categoria dei medici, attraverso il corso della storia, non ha mai brillato per indipendenza intellettuale, C) L’ignoranza, visto che la molteplicità delle riviste mediche garantisce l’abolizione delle comunicazioni e ben sappiamo come i medici non si abbassino a leggere quotidiani e periodici, D) La condotta fuorviante e spesso ipocrita, visto che i medici dichiarano di avere sempre le migliori intenzioni, mentre tutti sanno di che cosa è lastricata la strada che conduce all’inferno.

SE UN BIMBO NON SI AMMALA A CHE SERVE IL PEDIATRA? E SE UN ADULTO NON SI AMMALA A CHE SERVE IL MEDICO?

La ricetta per fallire nella professione di pediatria è semplice, e consiste nel dire alla madre la verità! Nel dirle che il poppatoio minaccia la vita e la salute del suo bambino. Questo la farà sentire colpevole ed imbarazzata, e le farà pure cambiare medico. La morale della favola è davvero semplice. Se un bambino non si ammala, a che serve il pediatra? Ma Mendelsohn non si ferma qui e va a distruggere anche le altre figure-base della medicina moderna, incluso il medico e il chirurgo. L'equazione annunciata per l'infanzia vale anche per i grandi. Se un adulto non si ammala, a cosa serve mai il medico?

80 DENUNCE AL MESE PER DANNI DA VACCINO PRESSO L'AVVOCATO COMILVA DI RIMINI, DR LUCA VENTALORO
(Da romagnamamma.it, www.informasalus.it/it/articoli/casi-danno-vaccino.php, articolo firmato da Silvia Manzani)

400 DENUNCE LEGALI IN MANO AL LEGALE DEL COMILVA

Ogni settimana mi arrivano venti casi di danni da vaccino. Ho oltre 400 situazioni in mano, al momento. La battaglia è nel momento migliore dal punto di vista giuridico. L'avvocato di Rimini Luca Ventaloro, in qualità di legale ma anche di rappresentante del Comilva, ha partecipato l'ottobre scorso al convegno "Le vaccinazioni di massa. Prevenzione, diagnosi e terapia dei danni" che si è tenuto al Centro congressi Luciani di Padova. Ed è lì che ha relazionato su alcune cause vinte e sulla pratica dell'obiezione attiva.

LE COSE STANNO RADICALMENTE CAMBIANDO

Siamo in un alveo nuovo, ha spiegato Ventaloro. Siamo entrati in una fase storica interessante, dove i tribunali e le corti d'appello di oggi paradossalmente riconoscono i danni da vaccino. La parte sanitaria dimentica che, quando il giudice decide, non lo fa sulla base della simpatia ma perché si è affidato ad un tecnico molto preparato. Quando l'Asl critica la sentenza, in realtà critica un approfondimento molto certificato.

GIUSTIZIA TRASPARENTE AL PRIMO POSTO E COMPONENTE SANITARIA SOGGETTA A LEGGE

La giustizia, oggi, sopravanza la componente sanitaria nelle controversie legali. La perizia medico-legale è fondamentale, secondo l'avvocato. È quell'atto in cui si accerta l'esistenza di un nesso causale tra vaccinazione e danno. Come siamo riusciti a far risarcire o indennizzare le persone danneggiate in passato? Grazie alla perizia medico-legale. In Italia abbiamo una pattuglia di una quindicina di medico-legali, e ne stiamo formando degli altri. Le loro perizie hanno fatto cultura giuridica. Abbiamo una decina di sentenze appena vinte in questo paese.

TRE METODI PRECISI E CHIARI DI RISARCIMENTO DANNI VACCINALI

Chi ha subito un danno da vaccino può rivalersi in tre modi, ha spiegato l'avvocato.  1) Esiste la tutela penale, e va chiesta quando c'è un danno o un decesso immediato. Se siamo tempestivi, facciamo la denuncia-querela. Il denunciato è colui che ha proceduto all'inoculazione vaccinale. Abbiamo processi a carico di alcuni infermieri o di alcuni medici. 2) Poi c'è la tutela civile, che viene considerata la madre di tutte le cause. Si attiva quando il danneggiato ha ricevuto una mal-practice medica. Viene citata per danni l'azienda sanitaria locale. Il risarcimento danni in genere è molto corposo. Alcune Asl hanno rischiato il commissariamento. La richiesta danni, in questi casi, contempla anche l'assistenza medica al danneggiato. Si parla in realtà di indennizzo. La somma bimestrale viene diluita nel corso della vita. 3) Per la tutela amministrativa, invece, la domanda si fa all'Asl. Non è necessaria la colpa medica. Basta il nesso di causa. Basta che un medico legale riconosca che la vaccinazione ha prodotto quel danno.

CI SONO DEI PRECEDENTI IMPORTANTI E SENTENZE STORICHE

Sono i casi di cui si sente parlare continuamente. Sentenze storiche come quella dell'autismo di Rimini. Ma Ventaloro ha citato anche altre sentenze che hanno fatto storia, tipo Cuneo 2007, Ascoli Piceno 2008, Busto Arsizio 2009, Torino 2010 e Pesaro 2011. Queste sentenze hanno creato principi diventati molto più solidi. Abbiamo una sentenza del tribunale del lavoro di Rieti sul diabete mellito. Ha creato un precedente. Abbiamo autismo, ritardi psicomotori. L'ultima è la morte in culla di Pesaro, del maggio 2013.

CONSIGLI BASILARI PER ATTIVARE UNA MIGLIORE CULTURA SANITARIA

Ventaloro ha parlato poi dell'obiezione attiva, come l'aspetto più importante della nostra battaglia. Vi preghiamo di praticare un'obiezione corretta, franca e trasparente. Bisogna uscire allo scoperto senza esitazioni e senza timori. Rifacendomi a quello che il Comilva predica, non rimandate i vaccini, non fate certificati falsi, non fate fughe, non rifugiatevi nel silenzio ma optate per atti chiari.
L'Emilia Romagna contempla l'obiezione attiva. 1) Inviate alle Asl raccomandate con ricevuta di ritorno, 2) Non dite le cose al telefono, 3) Siate genitori che manifestano una responsabilità senza pudori e timidezze,  4) Partecipate a viso aperto al colloquio con l'Asl. Questo è il modo migliore per creare una buona cultura sanitaria.

Valdo Vaccaro

(Da www.disinformazione.it - Elaborazione, sintesi e sottotitoli di V.Vaccaro)

venerdì 10 gennaio 2014
fonte: valdovaccaro.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube

Solar X-rays: status
Geomagnetic Field: kpstatus

Cubo di Shungite lucida
Il Cubo di Shungite garantisce una armonizzazione energetica a scatola, per le zone basse (dal pavimento fino a un'altezza di circa 70 cm.) Un cubo di shungite di 3 cm (svolge un'azione radiante di 2 m.) sulla vostra scrivania armonizzerà l'ambiente e creerà un'atmosfera calma e rilassante >>>>
Voto medio su 23 recensioni: Buono

Sacchetto con Tubetti di Ceramica EM - 90/100 gr. circa
La Ceramica EM - 90/100 gr. circa
Esplicano un effetto antiossidante e rigenera l'ambiente. L’acqua risulta purificata e vitalizzata. Esiste inoltre una sorprendente interazione con le radiazioni elettromagnetiche. Infatti la loro pericolosità viene neutralizzata dalla ceramica EM. Si nota sull’organismo umano, animali, piante, dove la ceramica EM, manifesta un’azione vitalizzante e vivificante >>>>
Voto medio su 87 recensioni: Da non perdere

Squatty Potty ®
Squatty Potty ®
Le toilet moderne sono molto comode, ma hanno un grave difetto: ci impongono di sederci. Sedersi per fare la cacca potrà anche essere considerato "civile", ma gli studi mostrano che la posizione migliore è quella suggerita da SQUATTY POTTY ®! >>>>
Voto medio su 87 recensioni: Da non perdere