Masaru Emoto è morto: l’uomo dei cristalli e la memoria dell’acqua

È morto in Giappone Masaru Emoto, studioso e ricercatore giapponese che aveva dedicato la sua vita a studiare le correlazioni esistenti fra il suono e l’acqua


Celebri le sue fotografie dei cristalli d’acqua congelati che si modificano a seconda del suono a cui vengono sottoposti.  La sua ultima parola pare sia stata “Arigato”, grazie in giapponese.


Di lui tutti ricordano la profonda gratitudine che ha sempre manifestato per il dono della vita. Era solito dire: “La vita è amore, un dono di Dio e dei genitori, e la morte è gratitudine per poter accedere a una nuova dimensione”.

Masaru Emoto era nato il 22 luglio 1943 e ha studiato profondamente la struttura molecolare dell’acqua. Inizialmente pensava che l’acqua risuonasse con l’energia di cui veniva investita e che l’acqua inquinata potesse essere recuperata attraverso la preghiera e le visualizzazioni positive. Nel 1986 aveva costituito la IHM Corporation a Tokyo e nell’ottobre 1992 aveva ottenuto il diploma di laurea dalla Open International University i medicina alternativa. Aveva poi approfondito i concetti di microcluster dell’acqua e l’analisi con risonanza magnetica.

 

Secondo gli esperimenti di Emoto, se l’acqua viene esposta a sinfonie melodiche ed ispirate come quelle di Bach o Mozart si formano cristalli armoniosi nella forma e nelle simmetrie. Se invece viene sottoposta a musica dura, come ad esempio l’heavy metal, i cristalli sono totalmente diversi. Era solito affermare che “l’acqua è lo specchio che ci fa vedere ciò che non possiamo vedere. Ci fa capire che la realtà può cambiare anche con un singolo pensiero positivo”.

di Beatrice Salvemini

fonte: aamterranuova.it

ti potrebbe interessare anche:
E se il mare avesse una coscienza? nuovo studio sulla mente dell’oceano
Masaru Emoto e gli studi sull’Acqua
Memoria dell'acqua biologica nel DNA per diagnosticare e curare le malattie
Cosa fa l'acqua nel nostro corpo? 

La Coscienza dell'Acqua - DVD
I cristalli d’acqua rivelano l’influenza dei pensieri sulla realtà fisica
Secondo le straordinarie scoperte del ricercatore giapponese Masaru Emoto, l’acqua mostra di avere la particolare proprietà, assimilabile ad un nastro magnetico, di registrare gli stimoli psichici che riceve dall’ambiente
L'Acqua che Guarisce
L'Acqua che Guarisce
L'acqua, materia prima, "originaria", è stata fin dall'antichità il simbolo dell'anima, e la forza terapeutica dell'acqua – sia per uso esterno sia interno – che scaturisce da certe fonti termali, è nota da tempo immemore
Il Miracolo dell'Acqua
Masaru Emoto ha fotografato migliaia di cristalli d’acqua nel corso dei suoi anni di ricerche, eppure ben pochi sono stati belli e ricchi di vita come quelli formati dalle parole “amore” e “gratitudine”. Il dottor Emoto esplora il significato delle parole e del linguaggio, la loro origine e il loro impatto sull’acqua. Introduce e spiega il concetto-chiave di risonanza, il veicolo attraverso cui viene trasmessa l’energia

Nessun commento:

Posta un commento