Scoperto nuovo virus trasmesso dalle punture di zecche

Secondo uno studio del Disease Control and Prevention, due uomini del Missouri, Stati Uniti, si sono gravemente ammalati dopo aver contratto un nuovo tipo di virus trasmesso dalle punture di zecche.

Entrambi gli uomini sono stati ricoverati in ospedale dopo aver accusato febbre alta, stanchezza, diarrea e perdita di appetito. I medici, in un primo momento, pensavano che i due uomini avessero contratto un’infezione batterica, ma i dubbi sono sorti dopo che si sono resi conto che i pazienti non rispondevano al trattamento antibiotico

Ulteriori test hanno rivelato che il loro sangue conteneva un nuovo virus, che i ricercatori hanno battezzato ‘Heartland’. Il microrganismo appartiene ad un gruppo chiamato ‘phlebovirus’, trasmesso da mosche, zanzare o zecche, e può provocare gravi malattie nell’uomo.

Sebbene il materiale genetico del virus sembra simile a quella di altro phlebovirus, le particolari proteine che produce Heartland sono differenti, tanto da farlo riconoscere come una nuova specie, ha spiegato la ricercatrice del CDC Laura McMullan che ha condotto lo studio.

Siccome il virus produce tali sintomi, potrebbe essere “la causa comune di molte malattie umane rispetto a quanto attualmente riconosciuto”, scrivono i ricercatori nel numero di agosto del New England Journal of Medicine.

“Ulteriori studi sono necessari per identificare gli ospiti naturali del virus, capire quante persone sono attualmente infette e trovare i fattori di rischio per l’infezione”, spiega la McMullen.

Dato che prima di ammalarsi i due uomini hanno subito punture di zecche, secondo i ricercatori è probabile che il virus Heartland sia molto diffuso tra questi animaletti, anche se sono necessari ulteriori indagini per confermare questo dato.

Entrambi gli uomini sono stati contagiati nel 2009, subendo un ricovero di 12 giorni in ospedale. Uno dei due ha riportato dolori di testa ricorrenti e stanchezza nei due anni successi al suo primo ricovero in ospedale.

I ricercatori, tuttavia, sono convinti che il virus sia stato trasmesso da una specie comune solo nel Missouri. Consigliano di prendere precauzioni per evitare le punture di zecche, il modo migliore per evitare di prendere il virus, ha detto McMullen. Il CDC raccomanda di usare repellenti contenenti circa il 20% in più di DEET, e di evitare zone boschive o aree con erba alta.

“Il messaggio è che le zecche possono essere pericolose”, ha detto Harry Savage, ricercatore del Fort Collage in Colorado. “Per evitare di essere punti bisogna indossare maniche lunghe e pantaloni lunghi, e fare immediatamente la doccia una volta tornati a casa”.

fonte: ilnavigatorecurioso.it

Nessun commento:

Posta un commento