INQUIETANTE OPERAZIONE BLUE BEAM: il falso "ritorno del Cristo" in olografica (Video)

Un giorno ormai prossimo saremo indotti a credere che Dio è sceso sulla Terra per salvare il mondo. E la maggior parte di noi ci crederà perché ci stanno preparando con ogni sorta di manipolazioni. Quando, nel corso di un test di ampia portata, un miliardo di sottomessi (musulmani) si solleva all’unanimità per una semplice caricatura del loro profeta, possiamo immaginare ciò che accadrà quando cristiani, buddisti, indù, ebrei e musulmani vedranno apparire nel cielo degli esseri angelici, mentre una versione di sintesi del Messia/Cristo/Maitreya/Kalki/Maadi parlerà loro in televisione. Per coloro che non ne hanno ancora sentito parlare, vi presentiamo il progetto Raggio Blu. Le tre fonti che confermano questo programma, seppure sotto angolature diverse, sono tre


1 – Il programma politico inteso a realizzare la messinscena di un «ritorno del Cristo» mediatico. Questo piano è sviluppato nelle opere di Alice Bailey che si esprime su istigazione dell’iniziato detto il «Tibetano», descrivendo nei dettagli il programma inteso a instaurare un governo mondiale, presieduto da una gerarchia di «iniziati» il cui capo si presenterà con il nome di Cristo, soprannominato Maitreya, dal nome del Bodhisatva redentore che dovrebbe manifestarsi tra 2 o 3 millenni (?).

L’aspetto messianico di questo piano affascina gli ambienti new age che si aspettano un’età d’oro. Il Tibetano prevede di stabilire il regno dei cieli sulla Terra con la promessa di un «comunismo spirituale». Questa imitazione del cristianesimo è seducente per coloro che ignorano che non potrà esserci un ritorno del Cristo sul piano fisico, per il semplice fatto che questa operazione è già avvenuta. Il falso Ritorno non è quindi altro che l’avvento dell’anticristo profetizzato nel Libro dell’Apocalisse.

2 – La tesi esoterica. Nel suo libro Smascheramento, Jan van Riyckenborg svela i dettagli occulti del piano per instaurare una religione mondiale, dimostrando come il bluff del «ritorno del Cristo» (o Maitreya) sia una questione di sopravvivenza per le gerarchie spirituali terrestri. Questo studio (unico nel suo genere) va al di là della cospirazione, individuandone gli autori fin nelle sfere degli eoni cosmici, ovvero le gerarchie luciferine che imprigionano il sistema solare.

3 – La tesi dell’imitazione del ritorno del Cristo sul piano fisico. Serge Monast descrive la manipolazione sotto il profilo di un complotto militaro-tecnologico denominato Blue Beam, dal nome del progetto segreto della NASA. Questa visione è tuttavia riduttiva poiché l’autore, di confessione evangelica, non dispone delle chiavi esoteriche delle scritture. La sua struttura mentale religiosa gli impedisce di andare a fondo nei segreti occulti. Tuttavia la tesi di Monast ha il vantaggio di essere facilmente compresa, mentre quella di Riyckenborg è accessibile soltanto ai ricercatori spirituali in grado di intravedere i parametri occulti dietro il reale.

Se si ha accesso soltanto a una delle tre fonti, la questione può essere compresa solo parzialmente. L’analisi esoterica di Riyckenborg fornisce la chiave ultima dell’operazione «anticristo» individuando i moventi delle potenze occulte beneficiarie di questo crimine, ossia la gerarchia che dirige il mondo.
Si può altresì fare riferimento all’opera di Francis Paul Emberson De Jundi Shapur à Silicon Valley [disponibile solo in francese e inglese, NdR] che esprime il punto di vista antroposofico (non ufficiale) sulla futura civiltà, avvalendosi delle rivelazioni fornite da Rudolf Steiner. Questo studio scientifico sulle forze occulte che gestiscono la tecnologia moderna ci permette di anticipare il dopo Blue Beam. Si tratta di punti di vista diversi che consentono di farsene una panoramica assai precisa.

Senza una religione mondiale il successo del nuovo ordine mondiale sarà impossibile.

Questa affermazione va compresa sia dal profilo politico sia da quello occulto. Tuttavia sono rari coloro che hanno una capacità di sintesi che consenta di capire la politica occulta, ossia gli interscambi esistenti tra il mondo materico e il suo retroscena invisibile.

Il limite delle scenario Blue Beam sta nella difficoltà, per una mente condizionata dalla religione, di approfondire le cause esoteriche degli eventi. Coloro che sono stati sottoposti a un condizionamento religioso non possono generalmente capire ciò che attiene all’esoterismo. Lo stesso vale per una mente razionale. Credenti e non credenti sono facili prede per i manipolatori, motivo per cui il piano anticristo ha buone probabilità di successo. Sono poche le persone in grado di scoprire la manipolazione e di reagirvi subito in modo positivo.

Coloro che saranno colti impreparati a questo evento titanico di livello planetario saranno risucchiati dall’onda di entusiasmo che dilagherà come uno tsunami di fervore su tutti indistintamente, atei o credenti che siano. Del resto anche la Bibbia dice che persino gli eletti potrebbero essere sviati. È da secoli che gli esseri umani sono condizionati alla venuta di un salvatore.

Il testo: "Progetto Blue Beam", di Serge Monast

L’infame progetto Blue Beam della NASA è articolato in quattro tappe intese a instaurare progressivamente la religione New Age presieduta dall’Anticristo. Va ricordato che la religione New Age è il fondamento stesso del nuovo governo mondiale, senza la quale la dittatura del nuovo ordine mondiale sarebbe del tutto impossibile. Ripeto: senza la fede universale nella religione New Age, il successo del nuovo ordine mondiale sarà impossibile! Ecco perché il progetto Blue Beam è così importante per loro ed è finora stato tenuto così ben nascosto.

La prima tappa consiste nel capovolgimento di tutte le conoscenze archeologiche. L’idea è di provocare terremoti artificiali in determinati punti del pianeta in seguito ai quali sorgeranno scoperte per dimostrare ai popoli l’errore in cui le dottrine religiose fondamentali sono incorse.

La falsificazione di questa informazione servirà a far credere a tutte le nazioni che le loro dottrine religiose sono state incomprese e male interpretate per secoli. Una preparazione psicologica è già stata realizzata con il film «2001, Odissea nello spazio» e le serie «Star Trek» e «Guerre stellari» che trattano di invasori provenienti dallo spazio e dell’unione delle nazioni per respingerli.

La seconda tappa consiste in un gigantesco «space show» (spettacolo spaziale) avvalendosi di suoni e ologrammi ottici a tre dimensioni, nonché proiezioni laser di immagini olografiche multiple in vari punti del mondo che si differenzieranno a seconda del credo religioso nazionale dominante. Questa «voce di Dio» parlerà in tutte le lingue. Per capire questo progetto occorre prendere in considerazione alcune ricerche segrete che sono state effettuate negli ultimi 25 anni.

I Sovietici hanno perfezionato un sofisticato computer programmato con i dati relativi all’anatomia del corpo umano e le proprietà elettriche, chimiche e biologiche del cervello.

Tali computer sono stati alimentati con i linguaggi di tutti i popoli e i relativi significati, compresi i dialetti di tutte le culture, introdotti a partire da trasmissioni satellitari. I Sovietici hanno alimentato i computer con programmi come quello della venuta di un nuovo messia. Pare anche che siano ricorsi a metodi criminali verso la società umana attribuendo lunghezze d’onda elettroniche per ogni persona, società e cultura allo scopo di indurre pensieri suicidi se qualcuno non dovesse conformarsi ai comandamenti del nuovo ordine mondiale.

Per quanto concerne la seconda tappa vi sono due aspetti fondamentali. Il primo riguarda lo «space show»: le immagini olografiche saranno utilizzate in una simulazione dello spettacolo finale durante il quale saranno mostrate a tutte le nazioni scene che corrispondono a ciò che desiderano in fatto di profezie. Queste ultime saranno proiettate sullo strato di sodio dell’atmosfera a partire da satelliti. Di tanto in tanto se ne vede qualche esempio, definito tuttavia come UFO o «dischi volanti». Tutti questi eventi intendono dimostrare al mondo la venuta del nuovo Cristo-Maitreya che instaurerà la nuova religione mondiale in un’imitazione artificiosa imposta a un mondo credulone. «L’inganno concernerà perfino coloro che sono più informati». È stato inoltre perfezionato un dispositivo in grado di suscitare l’entusiasmo di un’enorme massa di persone, come in un’estasi.


Il progetto Blue Beam è inteso a far credere al compimento delle profezie e culminerà con un’imitazione dell’evento che avvenne 2000 anni or sono. In linea di massima il cielo sarà utilizzato come un grande schermo cinematografico, mentre molteplici satelliti proietteranno simultaneamente immagini ai quattro angoli del pianeta in tutte le lingue e tutti i dialetti. [NdR: l’autore trascura il fatto che l’alta tecnologia è ormai in grado di avvalersi di vere entità della natura «angeliche», coinvolte forzatamente nella mistificazione.]

Le immagini olografiche si basano su segnali che si combinano per produrre figure applicate anche a onde acustiche ELF, VLF e LF.

Nessuna parte del mondo sarà risparmiata. Grazie ad animazioni e suoni che sembreranno emanare dalle profondità dello spazio, i fedeli delle varie religioni crederanno di VEDERE il ritorno del loro messia in una convincente imitazione della realtà. In seguito, dopo che saranno state divulgate spiegazioni a proposito dei misteri spirituali, le proiezioni di Gesù, Maometto, Buddha, Krishna ecc. si fonderanno in un’unica immagine.

Questo dio unico virtuale, ovvero l’anticristo, insegnerà che le scritture sacre sono state male interpretate e che le antiche religioni sono responsabili dei conflitti tra le nazioni. Cosicché le religioni cederanno il posto alla religione della New Age, rappresentata dal dio unico.

Naturalmente, da questa colossale mistificazione scaturiranno disordini religiosi e sociali di ampia portata, ogni nazione biasimerà l’altra per l’inganno, e orde di fanatici in stato di impossessamento diabolico saranno liberate.

Inoltre questo evento avverrà in un’epoca di grande anarchia politica mondiale e di tumulto generale provocato da una catastrofe mondiale. Quale inno internazionale per l’introduzione della religione mondiale della New Age, le Nazioni Unite prevedono «L’Inno alla Gioia» di Beethoven (già adottato come inno europeo). Tracciando un parallelo tra questo space-show e «Guerre stellari», possiamo capire come la combinazione delle radiazioni e dell’ipnosi siano state oggetto di intense ricerche. Nel 1974, per esempio, a proposito di uno dei progetti di ricerca il ricercatore Shapits affermava: «In questa indagine mostreremo che le parole pronunciate dall’ipnotizzatore possono essere convertite in energia elettromagnetica nella parte subconscia del cervello umano senza l’impiego di mezzi meccanici, e senza che la persona esposta a tali influssi possa controllare coscientemente l’informazione. Il nostro comportamento consapevole sarà percepito come se fosse il frutto del nostro libero arbitrio.»

Chiunque effettui un’indagine sui fenomeni di channelling dovrebbe prendere in considerazione questo settore della ricerca.

È sorprendente constatare come il numero di coloro che credono di essere dei channels (canali) sia aumentato da quando sono in corso queste ricerche e la similitudine dei loro messaggi, nonostante la diversità delle entità che sostengono di esserne la fonte di «guida divina». Questo ci indica che qualsiasi persona che capti informazioni tramite canalizzazione dovrebbe essere abbastanza perspicace da valutare in maniera critica la provenienza del messaggio ricevuto e se tale messaggio sia favorevole al nuovo ordine mondiale (E generalmente lo è al cento per cento nell’ottica dell’avvento di un’età d’oro sulla Terra).

Il 21 marzo 1983 il quotidiano «Sydney Morning» pubblicò un articolo secondo cui i Sovietici avevano sviluppato una tecnologia in grado di pervadere la mente umana.

Tale articolo concerne gli scienziati sovietici che hanno creato il supercomputer di cui sopra, azionato via satellite. I computer furono alimentati con tutte le lingue e i dialetti, con i relativi significati. Attualmente sono gli Stati Uniti i lacchè del nuovo ordine mondiale che li alimentano con le necessarie informazioni.

«È probabile che chi ha ideato questo programma di megacontrollo della mente umana possa vendere software a un’organizzazione senza essere consapevole del fatto che il cliente potrebbe utilizzare questo programma per ridurre in schiavitù tutta l’umanità.» [I programmatori informatici ignorano lo scopo reale del lavoro loro commissionato. Le ricerche sono compartimentate e soltanto i committenti ne conoscono le finalità].

Vi lascio immaginare il grado di avanzamento di questo progetto da quando è stato pubblicato questo articolo! I progressi tecnologici ci conducono alla terza tappa del progetto Blue Beam, che va di pari passo con la comunicazione telepatica ed elettronica a doppio senso, in cui le onde ELF, VLF e LF penetreranno nella testa di ogni persona, convincendola che il proprio dio le sta parlando dal profondo dell’anima.

Simili raggi provenienti da satelliti sono alimentati dalla memoria di computer in cui sono immagazzinati dati su ogni tipologia umana con il suo linguaggio particolare. I raggi si intrecceranno in seguito con il pensiero naturale per formare il cosiddetto «pensiero diffuso artificiale». Questo tipo di tecnologia servì per le ricerche degli anni 70, 80 e 90 nel corso delle quali il cervello umano venne paragonato a quello di un computer: l’informazione è immagazzinata, trattata, integrata e in seguito viene formulata una risposta adeguata.

Nel gennaio 1991, l’Università dell’Arizona organizzò una conferenza intitolata «Atelier di ricerca perfezionata della NATO sul fenomeno emergente e i sistemi biomolecolari», in cui gli scienziati presenti vennero messi in guardia sui potenziali abusi delle loro ricerche.

Secondo le conclusioni dei conferenzieri, gli Stati Uniti avrebbero sviluppato dispositivi di comunicazione che permettono ai ciechi di vedere, ai sordi di sentire e ai paralitici di camminare: non è fantascienza! Alcuni di questi dispositivi sono operativi presso la CIA e l’FBI e non saranno certo utilizzati per ridare la vista ai ciechi, l’udito ai sordi o per far camminare i paralitici: si tratta di una tecnologia fondamentale per far avanzare il programma politico dei marionettisti del nuovo ordine mondiale.

Tali dispositivi di comunicazione saranno utilizzati per torturare o uccidere le persone che corrispondono ai profili di una determinata popolazione di dissidenti.

L’obiettivo dei mondialisti

Esiste oggi un governo che promuove deliberatamente una manipolazione del genere? La risposta è naturalmente affermativa. Gli organismi governativi e le società che operano con il nuovo ordine mondiale sono pronti a promuovere qualsiasi cosa che possa servire a raggiungere l’obiettivo del controllo totale. Se terrorizzate l’opinione pubblica e la inducete a temere per la propria sicurezza, la popolazione si sottometterà a leggi draconiane accettando che lo Stato detenga tutti i dati che la concernono: basterà dire che tutto questo è finalizzato alla sua sicurezza.

Il decadimento della forma democratica negli attuali sistemi politici è in fase di accelerazione e le società sono spinte a cercare metodi alternativi di ideologia politica. Ovviamente l’alternativa è già stabilita: si chiama «nuovo ordine mondiale», ma non avrà certo a cuore i vostri interessi o la vostra sicurezza. Come ha detto George Bush: «leggete il labiale». La paura è sempre stata utilizzata dalle élite per controllare e soggiogare le masse. La vecchia massima «dividi e impera» è utilizzata per assicurarsi che tutti temano per la propria sicurezza personale e che ognuno diffidi dell’altro.

Per meglio comprendere la nuova tecnologia del progetto Blue Beam della NASA, dobbiamo inoltre considerare l’affermazione dello psicologo James McConnell: «Siamo in grado di controllare la privazione sensoriale e la manipolazione della punizione/ricompensa per ottenere un controllo quasi assoluto sul comportamento dell’individuo. Dovrebbe essere possibile realizzare un tipo di lavaggio del cervello positivo che ci consenta di operare cambiamenti nel comportamento di una persona a titolo definitivo.»

Abbiamo già menzionato il tipo di comunicazione telepatica ed elettronica, i raggi provenienti da computer colmi di dati sui caratteri umani, sui loro linguaggi e dialetti e, come dicevamo, le persone saranno toccate dall’interno, cosicché ognuno crederà che il proprio dio gli parla direttamente attraverso l’anima. Ci riferivamo appunto al tipo di tecnologia di cui parla il predetto psicologo. Inoltre siamo condizionati, fin dalla nascita, a fare ciò che la società vuole che facciamo, piuttosto che quello che desideriamo fare. Visto che possiedono una tecnologia di costrizione, nessuno sarà autorizzato a disporre liberamente della propria personalità.

Questa affermazione è importante perché la politica delle Nazioni Unite, attraverso l’educazione promossa dall'UNESCO, mira a far sì che venga soppressa l’individualità autonoma. Il summenzionato psicologo afferma che nessuno sceglie il tipo di personalità che assume, e che non vi è pertanto alcun motivo di credere che abbiamo il diritto di rifiutare di acquisire una nuova personalità se quella precedente è considerata «antisociale». Il vecchio modo di pensare e di comportarsi sarà considerato «politicamente scorretto».

Il progetto Blue Beam è l’asse principale del nuovo ordine mondiale per il controllo assoluto delle popolazioni sulla Terra.

Il controllo assoluto del pensiero

Vi invito ad approfondire questa informazione prima di accantonarla come una semplice paranoia. Proseguendo nei fatti che abbiamo esposto, scopriamo che la tecnologia e le operazioni di controllo del pensiero includono un trasmettitore, prodotto in California dalla Loral Electro-optical-System, che emette alla stessa frequenza del sistema nervoso.

Questo sistema si avvale di radiazioni elettromagnetiche di frequenze gigahertz molto basse (ELF) e permette di influenzare e torturare mentalmente le persone a distanza.

Quest’arma può essere utilizzata per indurre una privazione sensoriale totale emettendo segnali nel nervo acustico a una potenza talmente elevata da bloccare la capacità della persona di sentirsi pensare! Il procedimento impiegato da simili tecnologie ELF è descritto in diverse pubblicazioni del Ministero della Difesa degli Stati Uniti, come «lo Spettro Elettromagnetico e il Conflitto di Bassa Intensità». Un altro sistema di impulsi a microonde può dirigere verso una persona segnali acustici non percepibili da altri. Questa tecnologia è molto semplice e può essere prodotta utilizzando una pistola radar ordinaria. Il raggio microonda generato da questo sistema è modulato a frequenze radio e può emettere messaggi direttamente nel cervello.

È il punto centrale del progetto Blue Beam. L’emissione dal profondo delle spazio di comunicazioni e immagini subliminali a doppio senso corrisponde direttamente a questo tipo di tecnologia.

Nel suo libro The body electric [Il corpo elettrico], il candidato al premio Nobel, Robert Baker, descrive una serie di esperimenti realizzati da Allen Frie all’inizio degli anni Sessanta in cui tale fenomeno venne dimostrato, così come lo fu negli esperimenti condotti nel 1973 presso l’Istituto di Ricerca Walter dell’Armata Rossa da Joseph Sharp, che si sottopose a dei test con cui dimostrò di poter comprendere messaggi che gli erano stati trasmessi da una stanza d’isolamento senza eco, tramite un impulso analogo alle ordinarie vibrazioni sonore.

Baker afferma: «Un simile sistema trova evidenti applicazioni nelle operazioni segrete che mirano a rendere folle una persona attraverso voci sconosciute o a dare istruzioni a un assassino programmato». Vi lascio immaginare le conseguenze quando si potrà udire la voce del nuovo messia dell’ordine mondiale che si rivolge dallo spazio a tutte le persone sane di mente o darà istruzioni a fanatici religiosi! Dovremo confrontarci con un’isteria collettiva e tumulti sociali mai visti prima sulla Terra. Nessuna forza di polizia sarà in grado di contenere il caos che ne seguirà! Un libro di James Lynn pubblicato nel 1978, Microwave Effects and Applications [Effetti acustici e applicazioni delle microonde], descrive come possono essere emesse direttamente nel cervello delle voci udibili, una tecnologia che potrebbe permettere ai sordi di sentire, ma è utilizzata come arma per asservire il mondo.

Risultati analoghi sono stati ottenuti utilizzando rane vie, il che dimostra che è tecnicamente possibile scatenare crisi cardiache con raggi destinati a penetrare nel petto di un essere umano. [NdR: l’autore di questo rapporto e il suo collega sono morti entrambi di una crisi cardiaca a pochi giorni di distanza, l’uno stando in Canada e l’altro in Irlanda].

È stato dimostrato che i raggi a ultra-alta frequenza (UHF) possono essere utilizzati per produrre un’attività muscolare considerevole o, al contrario, indurre a uno stato di letargia. Vi sono microonde che possono essere utilizzate per bruciare la pelle, aumentare l’effetto di droghe o disturbare l’attività del cervello. Questi dati furono comunicati dalla CIA il 21 settembre 1977 davanti al comitato di Salute e di Ricerche Scientifiche.

Sidney Gottlieb, che dirigeva il programma MK-Ultra, fu costretto ad ammettere la realtà delle ricerche della CIA, intese a trovare tecniche di manipolazione del corpo umano a distanza con mezzi elettronici. Tutto questo è oggi ufficialmente riconosciuto: è stato spinto al suo grado più elevato e forse utilizzato a partire dallo spazio per raggiungere chiunque, in qualsiasi luogo del mondo.

Se ci addentriamo ulteriormente nei procedimenti del controllo mentale, scopriamo che questa tecnologia è stata utilizzata per influenzare direttamente la politica. Michael Dukakis, che alle elezioni del 1988 si era presentato contro Georges Bush, è stato preso di mira dalla tecnologia a microonde per disturbarne il discorso pubblico quando i sondaggi mostrarono che costituiva una minaccia per l’elezione di Bush. Egli sostiene inoltre che questa tecnica venne utilizzata contro sua moglie, Kitty Dukakis, spingendola sull’orlo del suicidio. Nell’universo di Disneyland che è la politica statunitense, un candidato che presenta simili problemi perde la corsa alla Casa Bianca.

Nell’edizione di dicembre 1980 della Rivista Militare, un articolo del tenente colonnello Alexander, intitolato «Il Nuovo Campo di Battaglia Mentale: lanciami dei Raggi», ci fornisce una migliore comprensione delle possibilità tecniche a disposizione del controllore mentale. Egli scrive: «Diversi esempi illustrano i campi in cui sono stati compiuti progressi. Il trasferimento di energia; la capacità di guarire o causare malattie a distanza che producono una cattiva salute o la morte senza cause apparenti; modifiche comportamentali mediante telepatia, compresa la capacità di indurre stati ipnotici fino a mille chilometri di distanza.

Anche l’uso dell’ipnosi telepatica presenta un grosso potenziale. Potrebbe infatti permettere a delle spie di agire senza avere una conoscenza consapevole della loro programmazione. Per diventare operativi i terroristi suicidi non hanno più bisogno nemmeno di ricevere una telefonata.

Sono previste altre tecniche che implicano l’azione da una mente all’altra. Se perfezionata, questa facoltà permetterebbe di trasmettere pensieri da una persona o un gruppo di persone a un determinato pubblico target. Il ricevente non sarà consapevole del fatto che una fonte esterna gli ha innestato dei pensieri. Crederà che questi ultimi siano di provenienza propria.»

La terza tappa del progetto Blue Beam è denominata «comunicazione elettronica a doppio senso». Se è possibile inoculare via satellite pensieri artificiali nel settore multigenico, il controllo del pensiero su tutto il pianeta è ora possibile.

L’unica possibilità di resistenza di un individuo è quella di mettere in discussione la fonte dei suoi pensieri e di non agire a impulsi che non corrispondano ai suoi valori morali. È quindi più che mai indispensabile sapere come ci si avvale della televisione, della pubblicità, dell’educazione moderna e delle pressioni sociali per manipolarci.

Se le persone non credono nell’impiego di questo tipo di tecnologia o credono che tutto questo sia fantascienza, corrono grossi rischi, poiché la sera in cui migliaia di stelle brilleranno nello spazio - la notte il cui il nuovo messia sarà presentato al mondo – saranno colte impreparate e non avranno il tempo di proteggersi da questo genere di attacchi.

Messo in linea il: 13.10.12
   
Autore: Serge Monast

fonte: crom.be/it





Leggi anche:
Scienziato iraniano afferma di aver inventato la Macchina del Tempo: il cronovisore dei musulmani?
Il viaggio nel tempo: dalla mitologia antica alla scienza moderna
IL MISTERO DEL CRONOVISORE "In diretta dal passato"
La NASA e l’astronomo del Vaticano: “Prepariamoci alla scoperta degli Alieni”
IN ARRIVO UN DIO ALIENO: svelato il piano segreto del vaticano
Cronovisore: la macchina del tempo esiste ed è in Vaticano
INQUIETANTE OPERAZIONE BLUE BEAM: il falso "ritorno del Cristo" in olografica (Video)
Il Vaticano sarebbe pronto a fare una dichiarazione sulla vita extraterrestre
Perchè USA e Vaticano pressano la Romania per non rivelare la scoperta che cambia il destino dell’umanità?

Nessun commento:

Posta un commento