6 consigli: uso del BICARBONATO nelle RICETTE

Si trova spesso il bicarbonato nelle ricette sia dolci che salate. È quella polvere bianca che credo sia presente nella dispensa di tutte le cucine proprio perché versatilissima ed economica. In questo articolo vi spiego la funzione esercitata dal bicarbonato di sodio in varie preparazioni


USO del BICARBONATO nelle RICETTE

1) La prima cosa che ci viene in mente pensando al bicarbonato come ingrediente di una ricetta è che esso permetta la LIEVITAZIONE.

Non è proprio così, pur non essendo del tutto sbagliato. Vi spiego perché!

Il bicarbonato, da solo, NON ha alcun potere lievitante. Per provocare la lievitazione ha bisogno di essere combinato ad un acido quale, per esempio, il cremor tartaro, il succo di limone, l’aceto o lo yogurt .

Queste due sostanze (una basica e una acida) attivate da un liquido e dal calore scatenano una reazione chimica che produce anidride carbonica. All’interno dell’impasto si formano delle sacche di aria che gonfieranno la pasta in cottura. Quindi quando troverete dell’aceto in una torta abbinato al bicarbonato non eliminatelo!!!

In commercio ci sono delle bustine già dosate di bicarbonato e cremor tartaro, oppure bustine di cremor tartaro con indicazioni precise di quanto bicarbonato aggiungere. Se poi volete preparare un lievito istantaneo casalingo potete leggere QUI come fare.

Quindi primo punto da ricordare è che il bicarbonato da solo non fa lievitare nulla.

Eppure lo si trova spesso utilizzato da solo! A cosa serve allora?

2) Soprattutto nei dolci (biscotti o frolle) il bicarbonato conferisce FRAGRANZA e ne basta pochissimo (la punta di un cucchiaino).

3) Rende più soffici le frittate. In questo caso si deve calcolare all’incirca la punta di un cucchiaino ogni 3 uova.

4) Un pizzico di bicarbonato nel sugo di pomodoro ne riduce l’acidità.

5) Lo si può aggiungere all’acqua di cottura dei cavoli. Anche in questo caso ne basta un cucchiaino per ridurre l’odore che questi ortaggi sviluppano in cottura.

6) Lo si può aggiungere all’acqua in cui si lasciano in ammollo i legumi secchi. Esso, infatti, li rende più morbidi. Ne basta poco. Dopo l’ammollo i legumi vanno risciacquati e cotti in altra acqua.

ATTENZIONE

È importante ricordarsi di setacciare sempre il bicarbonato prima di usarlo in una qualsiasi ricetta. In questo modo si amalgamerà più facilmente al composto e non si formeranno dei grumi.

CONSIGLIO

Avete in casa da tempo del bicarbonato e non sapete se è ancora “efficace”? Potete fare una semplicissima prova!
  • Portate a bollore dell’acqua in un pentolino.
  • Spegnete il fuoco.
  • Aggiungete un cucchiaino di bicarbonato.
Se si verifica IMMEDIATAMENTE una reazione effervescente significa che il vostro bicarbonato è ancora utilizzabile. Se, invece, esso si depositerà sul fondo del pentolino potete buttarlo via perché non è più efficace.

fonte: blog.giallozafferano.it

Il Bicarbonato di Sodio Voto medio su 2 recensioni: Buono
Bicarbonato
Un rimedio ecologico e alla portata di tutti
Il Magico Bicarbonato
La ricerca scientifica rivaluta il famoso rimedio della nonna
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
Il Bicarbonato
Un concentrato di benefici per la salute, la bellezza e la casa
Voto medio su 1 recensioni: Buono

Nessun commento:

Posta un commento