Ricercatori USA: scoprono cura per l’Aids, deriva dalla marijuana

Cura AIDS – Spesso si è sentito parlare della marijuana come sostanza proibita o come semplice veicolo di “divertimento”. Troppo poco spesso si è parlato delle potenzialità della marijuana in campo medico.Molti sono gli studi che hanno provato i suoi effetti benefici su svariate patologie, anche croniche


L’ultima clamorosa scoperta in questo campo, però, arriva da un team di ricercatori USA, dell’università di New Orleans, che hanno sperimentato l’utilizzo della Cannabis nella cura dell’Aids, con risultati più che notevoli. Il dottor Molina e il suo team alla Louisiana State University, hanno somministrato alte concentrazioni di THC (uno dei maggiori e più noti principi attivi della marijuana) per 17 mesi ad alcune scimmie positive chimicamente ad una patologia molto simile all’Aids. Risultato? Netto miglioramento di salute, diminuzione drastica del danno al tessuto immunitario nello stomaco e un significativo aumento del numero di cellule normali. In alcuni casi guarigione totale dal virus.
Non soltanto quindi la marijuana potrebbe sconfiggere il virus dell’Aids, ma è provato che i recettori CB2, (uno dei principali recettori della cannabis), hanno sicuri effetti terapeutici sul sistema immunitario, e alleviano il dolore e il gonfiore derivato da numerore infiammazioni (sopratutto nello stomaco, dove l’Aids attacca maggiormente).
Per informazioni tecniche e più dettagliate consultare questo portale.

fonte: vnews24.it

Nessun commento:

Posta un commento