VITAMINA D, l'ANTIDEPRESSIVO NATURALE: nessuno lo deve sapere

Cara anima amica, oggi ti parleró di vitamina D, l'antidepressivo naturale che non devi conoscere.

Il 37,3% degli studi recensiti ha documentato livelli medi plasmatici di 25(OH)D ( vitamina D) inferiori a  50 nmol/l, valore considerato inadeguato dalla maggior parte delle autorità sanitarie nel mondo. Negli USA la carenza di vitamina D specie nei bambini obesi è drammatica.


Il British Journal of Nutrition,  sembra suggerire come più di un terzo della popolazione mondiale patisca gravissime carenze di vitamina D.

Devi calcolare che il valore ottimale di vitamina D si aggira attorno  ai 160 nmol /l   equivalente a 80 ng/ml.

Perchè ti dico che la vitamina D è un importante antidepressivo naturale?

Nessuno lo deve sapere perchè il mercato degli antidepressivi non riuscirebbe a competere con questo pro-ormone fantastico senza effetti collaterali e soprattutto che è mutuabile e che costa pochissimo. Ti piacciono le mie dritte?

La principale funzione biologica della vitamina D è mantenere normali i livelli di calcio e fosforo nel sangue e favorisce l’assorbimento del calcio contribuendo a formare e mantenere le ossa sane e a contrastare l'osteoporosi.

Molte altre benefiche funzioni sono esercitate dalla vitamina D: previene i cancro al seno e del colon-retto,  della prostata è utile nel diabete, nell'ipertensione, nella sclerosi multipla, agisce come ormone  immunomodulatore, cura le verruche, il disturbo affettivo stagionale, l'ipotiroidismo.

Sai inoltre che la vitamina D è il piú potente antiaging esistente al mondo e che la sua carenza eleva la mortalità? eccoti ancora un linketto.

Persino l'ipnosi regressiva evocativa riesce meglio con buoni valori di vitamina D.

Voglio soprattutto indicarti questo articolo scientifico importantissimo:

Vitamin D hormone regulates serotonin synthesis. Part 1: relevance for autism.
di Patrick RP et al, del  20 febbraio 2014.

In questo articolo si legge che la vitamina D agisce sul gene TPH2 e trasforma il triptofano in serotonina. Si tratta quindi di un potentissimo antidepressivo ansiolitico naturale  senza effetti collaterali che non devi conoscere.

Perchè  devi conoscere la vitamina D? Immagina un grande mercato dove milioni di persone vengono intossicate con fini esclusivamente speculativi. La vitamina D non è brevettabile perchè è una molecola biologica. Non ci guadagna con un brevetto nessuno. Hai capito ora perchè non la pubblicizzano?

Sei depresso? Sei ansioso? Sai quale è il tuo valore di 25OHD3? Se non lo sai fai l'esame del sangue. Se hai un valore inferiore a 25 ng/ml (50 nm/l)  sei molo carente. Non devi superare i 100 ng/ml ( 200 nmol/l) perchè altrimenti la vitamina D è tossica. Facile no?

Come riequilibrare la vitamina D? Basta assumerla per bocca, ma per riequilibrarla ci vuole un poco di pazienza  e occorre un medico esperto perchè il compenso è soggettivo e non si deve superare un dosaggio limite. Non fare da solo/sola mi raccomando.

La vitamina D in piccola parte viene sintetizzata dal sole che agisce sul colesterolo cutaneo. Ma questo non basta per riequilibrare la carenza. Anche gli alimenti non sono sufficienti.  Occorre compensarla per assunzione orale in fiale.  Spero che questo articolo sia per te...molto illuminante.

Fate girare. Inizia il TAM TAM per una educazione all'Amore ed alla prevenzione, che vuole dire diritto alla salute per tutti.

Buone Vite Angelo Bona

fonte: ipnosiregressiva.it

ti potrebbe anche interessare:
Il miracolo della Vitamina D e l’importanza del Sole
VITAMINA D, l'ANTIDEPRESSIVO NATURALE: nessuno lo deve sapere
IL SOLE DONA BENEFICIO A TUTTI: questo problema (per le industrie) è GRATIS !!
AMIGDALA: il tyrannosaurus rex che tutti noi abbiamo nel cervello, la vitamina D e l'ipnosi regressiva evocativa

Il Sole che Guarisce - Le incredibili Proprietà Terapeutiche della Vitamina D
Un'efficace protezione contro tumori, diabete e malattie cardiache
I Poteri Curativi della Vitamina D
Vitamin D Revolution - Come prevenire e curare: osteoporosi, diabete, rachitismo, sclerosi multipla, influenza, cancro, dolore cronico, asma, deterioramento cognitivo senile, fibromialgia... e molto altro

Nessun commento:

Posta un commento