ANUNNAKI: chi ha visto questo film italiano?

Sul pianeta Nibiru (il dodicesimo del sistema solare), l'oro inizia a scarseggiare e l'atmosfera diventa irrespirabile. Alalu, re degli Anunnaki, spodestato dal nuovo re Anu (al quale vengono strappati gli attributi), fugge con la propria astronave per non incorrere all'esilio


Nell'universo, trova il pianeta Terra. Prima di morire, manda un messaggio a Nibiru sulla strabiliante scoperta. Anu, decide insieme a suo figlio Enki e ai suoi consiglieri, di costruire un lavoratore primitivo che fatichi al posto loro per continuare ad estrarre l'oro sul pianeta Terra. Nasce così, ad immagine e somiglianza, in un laboratorio bio-genetico detto "Casa della Vita", l'essere umano, ovvero Adamu e Ti-Amat (Eva). Enki diventerà il capo della missione, l'infermiera Ninmah diventerà madre, Enlil appagherà la sua voglia di fare sesso con Sud e Ziusudra salverà l'umanità dal diluvio universale. Grazie agli incroci del DNA degli alieni di Nibiru, il film racconta (in maniera grottesca) il tanto atteso "anello mancante" che fece evolvere gli ominidi in uomini dotati di intelligenza.

NOTE DI REGIA:
Fin da piccolo sono sempre stato incuriosito dalla comparsa dell'uomo sulla Terra. Credo nell'evoluzione fino ad un certo punto. Ho sempre cercato di trovare una spiegazione a questo grande quesito ma il racconto così come ci veniva narrato a scuola era soltanto una “leggera” e innocua favola infantile. Un po' come quando si racconta che i bambini nascono sotto i cavoli. Altri tempi. Civiltà che nascevano dal nulla, scimmie che progredivano meglio dei “transfomers” e mestieri che fiorivano come margherite. La storia era già scritta e se qualcuno avesse voluto modificarla... non avrebbe avuto nemmeno il tempo di terminare la sua teoria. La vera conoscenza. Sarebbe troppa fatica per la nostra società che ho sempre definito “malata”. Malata di tradizioni, rituali e racconti che ci possono essere pervenuti dal passato solo con un telefono senza fili. Ebbene si, è proprio come il gioco che si faceva a scuola quando si era piccoli. Il telefono senza fili. Un bambino dice una frase al compagno di banco e di conseguenza l'altro lo ripete a quello che ha vicino. Il risultato finale è completamente diverso dalla frase iniziale. Questo è un tipico esempio di come abbiamo “riscritto” la storia dell'umanità. E i sumeri? Quanti di voi sanno chi sono i sumeri? A scuola duravano, se tutto andava bene... 3 pagine. Dopodichè si passava agli Egizi. Così, semplicemente voltando la pagina di un libro. Tutto ciò che andava contro la cronologia conosciuta, veniva tagliato fuori. Vera libertà. E con questo film ho voluto prendermela la libertà e giocarci sopra, basandomi sulle teorie degli Anunnaki in modo grottesco.


- titolo originale: ANUNNAKI
- regia di: Lorenzo Andreaggi
- cast: Walter Nestola, Mario Mariani, Gabriele Riillo, Laura Iarrobino, Marco Giaquinto, Andrea Nannelli, Francesco Vezzosi, Andrea Pacini, Niccolò Fontana, Roberto Faggi, Niccolò Degl'innocenti, Adelaide Foti, Federico Del Colle, Gianluca Gigli, Andrea Brogi, Candida Carnevali, Carlo Crociani, Yuliia Kravchenko, Sandro Trippi, Omar Copello Delis, Lapo Turrini, Ambra Mariani, Chiara Biffoli, Chiara Nistri, Paola Lubrano, Paola Mariani, Flavio Fontani, Sara Pagani, Thomas Gargani, Ilaria Fantappiè, Gjatari Marjus Nates, Lisa Montelatici, Raffaella Zucchitta, Anastasia Passerotti, Andrea Negroni, Eva Andreaggi, Emanuela Sabatini, Stefano Pagani, Antonella Maggiorelli, Nima Keshavarzi, Andrea Fagotti, Alberto Sacchi
- sceneggiatura: Lorenzo Andreaggi, Mario Mariani, Niccolò Biffoli, da "Il libro perduto del Dio Enki" di Zecharia Sitchin
- fotografia: Lorenzo Andreaggi
- montaggio: Lorenzo Andreaggi
- scenografia: Mario Mariani, Lorenzo Andreaggi, Riccardo Chessa, Lorenzo Andreaggi, Dodo Mariani, Sonia Formichi, Roberto Nistri, Fabio Mandosio, Stefania Ciaccheri, Elena Sardelli
- costumi: Alessandro Riccio
- musica: Cesare Carotenuto
- produttore: Lorenzo Andreaggi
- produzione: Andreaggi Film
- paese: Italia
- anno: 2014
- durata: 140'
- formato: colore
- status: Pronto (11/11/2014)
- premi e festival: Festival Cinetour Viaggi - Produzioni Off - Firenze 2015

da filmitalia.org

ti potrebbe anche interessare:
Perchè il film Anunnaki è stato oscurato? (Video)
Guerre Atomiche al tempo degli Dei (Video)
ANTICHI ASTRONAUTI: nel nuovo film “Noah” gli angeli decaduti sono i “buoni”
Gli ANTICHI TESTI SUMERI rivelano le ORIGINI degli ESSERI UMANI
NIBIRU: Documento NASA rivela l’arrivo prossimo di Nibiru e degli Anunnaki!
ANUNNAKI: chi ha visto questo film italiano?

Guerre Atomiche al Tempo degli Dei - Libro
Migliaia di anni fa la Terra era un immenso campo di battaglia.
I terribili episodi narrati anche dalla Genesi sono la memoria residua di feroci guerre che gli uomini furono indotti a combattere, es­sendo solo pedine nelle mani di esseri superiori giunti da un pianeta lontano, gli Anunnaki, esseri giunti da Nibiru, dodicesimo pianeta del Sistema Solare
Il Libro Perduto del Dio Enki
Circa 445.00 anni fa, astronauti provenienti da un altro pianeta giunsero sulla Terra in cerca di oro. Qui assunsero il ruolo di divinità, trasmettendo la civiltà al genere umano e insegnando agli uomini a venerarli. La storia completa dell’impatto degli Annunaki sulla civilizzazione umana è stata magistralmente narrata da Zecharia Sitchin nelle sue opere precedenti e in particolare Le Cronache Terrestri
La Preistoria Atomica - Libro
Tecnologie ancora oggi molto attuali ed incredibilmente ancora utilizzate.
Alcuni siti archeologici completamente dimenticati ed altri molto famosi. Le prove inequivocabili di un antichissimo utilizzo dell’energia atomica per usi biogenetici, con conseguenze che riguardano quotidianamente anche la nostra vita
Vymaanika Shaastra
L'antico libro delle navi volanti

Nessun commento:

Posta un commento