Come coltivare lo zenzero a casa in 5 semplici passi

Lo zenzero è uno degli ingredienti più amati della medicina tradizionale. Questa radice, di origine asiatica, è considerata un antibiotico naturale, e offre una serie grandissima di benefici per la nostra salute


In questo articolo ti spieghiamo come coltivare lo zenzero a casa, anche se non disponi di un giardino. Basta solo una finestra esposta al sole. Bisogna considerare che il periodo vegetativo dello zenzero dura fra gli 8 e i 10 mesi. Bisognerà piantare lo zenzero a febbraio/marzo.


1) Prima di piantarlo, dovrai “svegliare” lo zenzero, immergendolo in acqua e potassio di permanganato (lo trovi in farmacia) per circa 2 ore.
2) Inserisci lo zenzero in una busta di plastica e chiudila. Lasciala nella busta fin quando non cominci a germogliare (foto 2).
3) Taglia un pezzo di zenzero per ogni germoglio (ad esempio, 8 germogli, tagliare in 8 pezzi).
4) In un vaso con del terriccio, inserisci un po’ di humus e della sabbia, e mescola assieme al terriccio.
5) Una volta preparato il terriccio, pianta lo zenzero seguendo la foto 3, affinché il germoglio possa crescere in direzione del sole.

Innaffia il terriccio quando è molto asciutto. Non aggiungere molta acqua, in quanto potrebbero marcire le radici.

fonte: rimedio-naturale.it

1 commento:

  1. Ieri sono andata in farmacia, anzi ne ho provate 3 e quando ho chiesto potassio di permanganato,hanno aperto 2 occhi!!! e mi hanno chiesto ma scusi guardi che è veleno!!! x che cosa le serve? io non sapevo più che fare, me lo spiegate voi per favore? poi volevo sapere è in polvere ? Grazie aspetto una vostra risposta , per poter proseguire con lo zenzero .Grazie

    RispondiElimina