Il simbolismo esoterico e occulto nel video "Blackstar" di David Bowie: dalla stella al Sole Nero


In questi ultimi giorni si sta parlando molto della morte di David Bowie e dei suoi ultimi due video,"Black Star" e "Lazarus"(1).
In queste canzoni, il tema trattato da Bowie è specificamente quello della morte e della rinascita/resurrezione, sopratutto dal punto di vista simbolico,metaforico ed esoterico



Ciò non è un caso essendo stato Bowie un grande appassionato delle tematiche esoteriche ed occulte, dallo gnosticismo alla Cabala passando per la teosofia e il pensiero di Aleister Crowley, nonché alla fascinazione per gli aspetti occulti del nazismo(2).

Spezzone di video dove compare la stella nera, https://vimeo.com (visto su http://www.federicadestasio.it/)

Dal punto di vista simbolico, risultano alquanto interessanti l'utilizzo della stella(3) e del Sole Nero nel video di "Blackstar", oltre agli altri simboli ed aspetti(ad esempio i teschi) presenti in esso.


Entrambi i simboli richiamano il tema dell'alchemica "putrefazione"(4), ovvero della "morte iniziatica" che secondo l'esoterismo deve precedere alla "rinascita" e "resurrezione" interiore e/o spirituale.
Più specificamente, sia la stella che il Sole Nero sono legati alla fase primaria (nigredo) dell'alchimia, che metaforicamente si può far coincidere psicologicamente con gli stati d'animo più bassi, come la depressione e la dissociazione, ed inoltre simboleggia la "morte interiore".


Ancora più precisamente, il Sole Nero fa riferimento al "Sol Niger"(5) alchemico e il suo simbolo è diventato molto noto nella cultura di massa per via del suo utilizzo,durante il 3 Reich, da parte delle SS nel castello di Wewelsburg(6).

Il simbolo dello "Schwarze Sonne" a Wewelsburg, http://www.faz.net

Com'è abbastanza ravvisabile, nei suoi due ultimi brani Bowie voleva simbolizzare e forse "esorcizzare" il tema della morte, sia dal punto vista personale che simbolico.

NOTE:
(1) http://www.panorama.it/musica/david-bowie-i-cinque-segni-premonitori-nellultimo-disco-blackstar/
(2) http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2015/06/le-passioni-di-david-bowie-per-lo.html
(3) http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2016/01/lalchemica-stella-nera-di-bowie.html
(4) http://www.esonet.it/News-file-article-sid-885.html, http://laterzaattenzione.blogspot.it/2013/01/la-nigredo-conosciuta-anche-come-opera.html
(5) https://en.wikipedia.org/wiki/Suns_in_alchemy, http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2015/02/il-simbolismo-del-sole-nero.html
(6) https://it.wikipedia.org/wiki/Sole_Nero#Il_simbolo

FOTO IN ALTO: http://www.spin.com
Di Salvatore Santoru - informazioneconsapevole.blogspot.it

ti potrebbe anche interessare:
David Bowie e l'occulto: l'uomo che cadde sulla terra

Nessun commento:

Posta un commento

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube

Solar X-rays: status
Geomagnetic Field: kpstatus

Cubo di Shungite lucida
Il Cubo di Shungite garantisce una armonizzazione energetica a scatola, per le zone basse (dal pavimento fino a un'altezza di circa 70 cm.) Un cubo di shungite di 3 cm (svolge un'azione radiante di 2 m.) sulla vostra scrivania armonizzerà l'ambiente e creerà un'atmosfera calma e rilassante >>>>
Voto medio su 23 recensioni: Buono

Sacchetto con Tubetti di Ceramica EM - 90/100 gr. circa
La Ceramica EM - 90/100 gr. circa
Esplicano un effetto antiossidante e rigenera l'ambiente. L’acqua risulta purificata e vitalizzata. Esiste inoltre una sorprendente interazione con le radiazioni elettromagnetiche. Infatti la loro pericolosità viene neutralizzata dalla ceramica EM. Si nota sull’organismo umano, animali, piante, dove la ceramica EM, manifesta un’azione vitalizzante e vivificante >>>>
Voto medio su 87 recensioni: Da non perdere

Squatty Potty ®
Squatty Potty ®
Le toilet moderne sono molto comode, ma hanno un grave difetto: ci impongono di sederci. Sedersi per fare la cacca potrà anche essere considerato "civile", ma gli studi mostrano che la posizione migliore è quella suggerita da SQUATTY POTTY ®! >>>>
Voto medio su 87 recensioni: Da non perdere