Asteroidi, allarme della Nasa, persino Obama: le 5 profezie sulla fine del mondo (vicinissima)

Come tutti sanno, contrariamente a quello che avevano previsto i Maya, nel 2012 non c'è stata la fine del mondo. Siamo tutti qui, bene o male. Ecco dunque che spuntano nuove teorie apocalittiche sul Pianeta Terra. Secondo un articolo di Leggo che riprende  Metro.co.uk, piuttosto bislacche, ci sarebbero cinque profezie sull'Apocalisse che farebbero pensare che la fine del mondo è vicina


1) La profezia di Ghostbusters 2: nel secondo capitolo della saga dedicata agli acchiappafantasmi, il 14 febbraio 2016 è indicato come data dell'apocalisse.
2) L'allarme dello scienziato della NASA: il dottor Sal, sedicente esperto dell'agenzia spaziale nordamericana, nel 2011 ci avvertì che quest'anno i due poli dovrebbero sciogliersi fino a sommergere d'acqua tutto il mondo.
3) Obama l'Anticristo: David Montaigne è un complottista divenuto molto famoso sul web perché, a suo dire, la Bibbia indica chiaramente che il vero Anticristo è Barack Obama. Secondo Montaigne, Obama attaccherà Gerusalemme il 6 giugno e provocherà l'Apocalisse.
4) L'asteroide e il buco nero artificiale: secondo il pastore Ricardo Salazar, la fine del mondo dovrebbe iniziare il 16 maggio per concludersi il 25 ottobre. Un asteroide colpirà la Terra, e la distruzione sarà completata da un buco nero creato dal Cern di Ginevra fuori controllo.
5) Il ritorno di Gesù: alcuni complottisti di fede cristiana sostengono, citando un'interpretazione forzata del Libro di Daniele, che il 2016 sarà l'anno del ritorno di Cristo sulla Terra.

fonte: liberoquotidiano.it

Nessun commento:

Posta un commento