Ufficiale: entro 10 anni i neonati verranno microchippati dopo poche ore di vita

Dopo aver fatto le prove tecniche con i nostri animali domestici, sono pronti per il salto di qualità.

Gli increduli avranno un’altra decina di anni per dire che si tratta di una bufala e che noi siamo complottisti, paranoici e visionari.

Poi, quando verranno microchippati i loro figli, cambieranno il preamobolo e diranno qualcosa tipo: “Ma che male c’è, lo fanno per la salute dei nostri bambini, siete i soliti complottisti, paranoici e visionari”.


Veniamo ai fatti: Leslie Saxon, capo della divisione di cardiologia della University of Southern California, in una conferenza organizzata dall’Institute of Electrical and Electronic Engineers, ha detto che entro dieci anni i neonati riceveranno un tatuaggio contenente un microchip in grado di monitorare tutti i parametri vitali.

I dati potranno essere trasmessi direttamente allo smartphone dei genitori e dei pediatri per monitorare la salute dei bimbi in tempo reale [Fonte: Il Secolo XIX]

Avevamo già parlato di una proposta simile nel lontano 2012 (leggi qui) ma ora sembra che la proposta sia diventata ufficialmente una tappa del progetto mondialista di controllo totale delle masse.

Ovviamente, se ci fosse bisogno di specificarlo, all’élite che finanzia queste iniziative non importa nulla della nostra salute. Occorre fare attenzione altrimenti, attraverso la propaganda, cominceranno a farci desiderare l’idea di avere un microchip sottocutaneo.


Non vogliono imporcelo con la forza, vogliono fare in modo che siano i cittadini stessi a chiederlo, dopo averci convinti che se non impianti un chip a tuo figlio, che genitore sei?

di Daniele Di Luciano -
fonte: losai.eu

Nessun commento:

Posta un commento