Strano esperimento fatto con i topi mostra come potrebbe essere la fine dell’umanità

Nel 1972, il ricercatore John Calhoun ha deciso di costruire un rifugio per topi, con splendidi edifici e alimenti senza limiti. Ha introdotto otto topi  nel rifugio e due anni più tardi, gli animali avevano creato la propria apocalisse


L’Universo 25, il problema del sovraffollamento e il caos che ha creato

“Universo 25″ era il nome della casella  gigante, progettata per essere un “roditore utopia”. Il problema era che questa utopia non era una creazione benevola. John B. Calhoun ha voluto vedere gli effetti del sovraaffollamento. Aveva già progettato altri ambienti per topi prima di  arrivare all’universo 25, e non si aspettava un lieto fine.

Diviso in “piazze”, a loro volta suddivise in livelli con rampe che conducevano fino agli”appartamenti”, l’Universo 25 era un posto meraviglioso, sempre fornito con il cibo, ma presto è diventato troppo stretto.

Dopo aver iniziato con otto topi, quattro maschi e quattro femmine, l’universo 25 dopo 560 giorni,  una popolazione di 2.200 animali. Poi diminuita costantemente fino all’estinzione irrimediabile.

Durante i terribili giorni  di picco della popolazione, la maggior parte dei topi ogni secondo trascorso vivevano a centinaia in altre società topi. Si sono riuniti nelle principali piazze in attesa di essere nutriti e, occasionalmente, attaccati l’un l’altro. Poche femmine portavano a termine la gravidanza, e   sembrava che dimenticavano i loro cuccioli. A volte abbandonando un cucciolo mentre lo stavano trasportando, lasciando cadere.

Le poche aree isolate della scatola enorme ha ospitato una popolazione che Calhoun chiamava “The Beautiful”. Solitamente custodita da un maschio, le femmine e i pochi maschi nello spazio non si riproducevano, combattevano o facevo  altro invece di mangiare e dormire. Quando la popolazione di topi è diminuita,  furono risparmiati dalla violenza e dalla morte, ma aveva completamente perso il contatto con i comportamenti sociali, tra cui fare sesso o prendersi cura della loro prole.

E che cosa abbiamo a che fare con esso?

Nel 1972, l’epoca dei “baby boomer”  gli scienziati hanno studiato i problemi di un mondo sempre più popolato e con disordini nelle principali città. Così, l’universo 25 sembrava un incubo malthusiano   (Thomas Malthus era uno scienziato,   guardava la produzione alimentare e l’aumento della popolazione umana, ha previsto che in futuro non ci sarebbe da mangiare a causa della sovrappopolazione).

Questo esperimento sembra un segno spaventoso. Se la fame non uccide tutti, le persone distruggeranno se stesse, in conformità con i nostri modelli sui topi.

Polemica

Un recente studio ha rilevato che l’universo25  non era, se visto come un tutto, sovrappopolato. Gli “appartamenti” alla fine di ogni corridoio aveva un solo ingresso e di uscita, che li rende facili da memorizzare. Questo ha permesso ai maschi più territoriali e aggressivi di limitare il numero di animali in ogni stanza, sovraccaricando il resto della scatola “.

Invece di un problema della popolazione, si può sostenere che l’Universo 25 ha avuto un problema di distribuzione equa. Che potrebbe anche benissimo accadere a noi, gli esseri umani sono maestri in disuguaglianza.

In ogni caso, questo esperimento bizzarro e fantastico può essere una anteprima di quello che accadrà all’umanità. Il risultato è l’estinzione, in mille modi possibili. [io9]

Natasha Romanzotti

Fonte: http://hypescience.com/este-estranho-experimento-evidencia-que-a-humanidade-sera-extinta/

via: pianetablunews.wordpress.com

Nessun commento:

Posta un commento