Destrimani o mancini? Ecco il significato della vostra lateralità dominante

Ancora non esiste una spiegazione precisa sul perché alcune persone sono mancine e altre destrorse. Tuttavia, molti studi concordano sul fatto che potrebbe trattarsi di una condizione genetica, per esempio, se vi sono precedenti di mancinismo in famiglia. È ovvio che non nasciamo mancini o destrimani, ma lo diventiamo durante la prima infanzia, influenzati dalla genetica e dalle condizioni in cui cresciamo


Per lateralità si intende la superiorità di uno dei due lati del nostro corpo rispetto all’altro, soprattutto per quanto riguarda abilità e forza. La maggior parte delle persone ha un solo lato dominante e sono poche le persone ambidestre, cioè con un’abilità mista.

Secondo la teoria della dominanza cerebrale, ogni individuo ha un emisfero dominante, che determina il movimento in sé. Le persone destrorse hanno l’emisfero sinistro come dominante, mentre nei mancini l’emisfero dominante è il destro.

Tuttavia, ciò non significa che abbiamo bisogno di uno solo dei due emisferi per operare correttamente. Ognuno dei due emisferi simmetrici del cervello ha diverse funzioni nelle quali sono specializzati. È importante però ricordare che entrambi collaborano in tutte queste funzioni e contribuiscono a ognuna delle nostre interpretazioni e risposte.

L’emisfero sinistro viene spesso chiamato “simbolico” o ”logico” ed è responsabile del linguaggio e del processo sequenziale dell’informazione. L’emisfero destro, invece, conosciuto come “visivo” o “olistico”, ha il compito di processare l’informazione corpora-spaziale, lavora tramite immagini visive e controlla le funzioni olistiche.
Differenze tra destri e mancini

Ora che conoscete meglio il concetto di emisfero dominante nei destri e nei mancini, vogliamo presentarvi qualche curiosità sulle loro differenze.

Un esempio è che le persone mancine di solito sono più abili nello sport, perché l’emisfero destro è specializzato in attività in cui è importante la visualizzazione delle forme, il che dà loro vantaggio di poter controllare i movimenti degli arti e la visione del gioco dallo stesso lato. I destrimani, invece, ricevono l’ordine di attaccare con la mano destra.

Vari studi, inoltre, hanno scoperto che i mancini potrebbero essere più creativi dei destri, poiché l’emisfero destro del cervello è collegato alla genialità e alla creatività. Questo emisfero è più attivo nelle persone mancine e ciò garantisce maggiori abilità artistiche.

I destrimani hanno una lateralità destra molto sviluppata, ma per loro è difficile usare la lateralità sinistra. Nella maggior parte dei casi, la lateralità sinistra delle persone destre viene usata solo come sostegno a quella dominante, ovvero quella destra. Per questo motivo, vari studi concordano sul fatto che i mancini sono molto avvantaggiati per quanto riguarda il dominio della loro lateralità destra, poiché viviamo in un mondo pensato per i destri e quindi i mancini sono obbligati ad allenare il proprio cervello per affrontare le difficoltà quotidiane. In questo modo, i mancini sviluppano una migliore interazione tra entrambi gli emisferi del cervello.
Esercizi basati sulla mano dominante

Forse vi sorprenderà sapere che il lato dominante del nostro corpo può avere conseguenze sul nostro stile di vita. Stando al medico e naturopata Dr. Elmie Ragas, la mano dominante può far capire alle persone qual è il modo corretto di muoversi e di fare esercizio. Se svolto correttamente, l’esercizio fisico è salutare e dona energia, mentre fare esercizio in modo sbagliato può risultare molto stancante.
Esercizi consigliati per i destrimani

Posizionate una sedia davanti a voi e usatela come appoggio. Iniziate alzando una gamba per un secondo e poi abbassatela. Ripetete questo esercizio 5 volte e poi cambiate gamba.
Mettetevi seduti a terra con le gambe piegate davanti a voi, assicurandovi che entrambe le ginocchia formino un angolo di 90 gradi, e con le mani appoggiate per terra. Una volta in questa posizione, muovete le ginocchia e ripetete l’esercizio 5 volte.
Mettete le mani e le ginocchia per terra, assicurandovi che la vostra schiena sia dritta. Alzate la gamba destra e mantenete la posizione per 10 secondi. Cambiate gamba e fate lo stesso, ripetendo l’esercizio 3 volte.
Esercizi consigliati per i mancini

Separate le gambe, in modo che abbiano un’apertura maggiore rispetto alla larghezza delle vostre spalle. Ora cercate di arrivare il più giù possibile, ma senza mettere la parte superiore del corpo in tensione. Mantenete questa posizione per qualche secondo prima di tornare dritti con la schiena.
Dopo questo esercizio, mettetevi a piedi uniti e ben dritti. Scendete fino a cercare di toccare le gambe con il naso, come quando fate stretching.

fonte: tecnologia-ambiente.it

ti potrebbe interessare anche:
TEST della BALLERINA: i nostri due cervelli, lo scienziato e l’artista che sono in noi!

eBook - Che Emisfero sei?
Matematico o poeta: Te lo rivela l'Emisfero Dominante
Il Nuovo Disegnare con la Parte Destra del Cervello
Il grande classico che ha permesso a tutti d'imparare a disegnare

1 commento:

  1. Grazie, articolo interessante, riguardo al mancinismo tuttavia ci sono anche altre spiegazioni bio-logiche poichè esso lo ha generato mdre natura per un scopo ben preciso, l'articolo dettagliato l'ho postato tempo fa sul mio blog principale.

    RispondiElimina